Back

Realtà Aumentata

All’interno del nostro entusiasmante progetto “Soluzioni Innovative per i Beni Culturali”, la realtà aumentata ha svolto un ruolo rivoluzionario, trasformando l’esperienza di esplorazione delle ricostruzioni digitali delle antiche città, con un focus particolare su Stabiae.

La realtà aumentata ha permesso agli studenti di superare i confini della visualizzazione tradizionale, trasformando gli schermi dei dispositivi in autentici portali che connettono direttamente il pubblico al cuore delle opere. In questo contesto, gli spettatori si trovano immersi in mondi digitali, dove le linee tra il reale e l’immaginario si fondono in modo sorprendente.

Attraverso la realtà aumentata, gli utenti possono esplorare dettagli nascosti delle ricostruzioni digitali, scoprire nuove sfaccettature degli antichi paesaggi urbani e interagire con gli elementi virtuali come se fossero parte integrante del mondo fisico. Questa tecnologia ha aggiunto uno strato di coinvolgimento e interattività, trasformando la semplice osservazione in un’esperienza partecipativa e immersiva.

Inoltre, la realtà aumentata ha permesso di portare le ricostruzioni digitali direttamente sul sito archeologico, consentendo agli spettatori di sovrapporre virtualmente l’antico all’attuale. Questo ha creato un ponte unico tra passato e presente, offrendo una visione dinamica e in continuo mutamento della storia.

In breve, la realtà aumentata nel contesto del progetto ha amplificato la narrazione storica, trasformando la conoscenza teorica in un’esperienza coinvolgente e vivida. Questa tecnologia ha aperto una finestra virtuale sul passato, invitando il pubblico a esplorare, imparare e connettersi in modi nuovi e innovativi con il nostro patrimonio culturale.

Apri l'app e inquadra le immagini per provare la storia con un'esperienza immersiva unica."